Contenuto principale

 

I ciechi totali e parziali hanno diritto alle seguenti provvidenze economiche da parte dello Stato:

- ciechi assoluti 

a. indennità di accompagnamento concessa a titolo della minorazione;
b. pensione non reversibile legata al reddito personale;

- ciechi parziali

a. indennità speciale concessa a titolo della minorazione;
b. pensione non reversibile legata al reddito personale.

Ai soggetti ipovedenti gravi, medio-gravi e lievi, ovvero con un visus compreso tra 1/10 e 3/10 non è riconosciuto alcun beneficio economico.

Indennità mensile di frequenza scolastica

Gli studenti ciechi totali e parziali frequentanti le scuole di ogni ordine e grado hanno diritto all’indennità di frequenza mensile per il solo periodo di frequenza.  Per ottenere tale tutela economica il legale rappresentante (genitore, tutore, curatore) del minore deve presentare istanza alla commissione medica dell'Azienda Sanitaria, allegando la seguente documentazione:

  • certificato medico che attesti le difficoltà del minore a svolgere le funzioni proprie della sua età, con la diagnosi della patologia;
  • delega per minori, con la quale si delega un genitore a riscuotere l’intera indennità per conto del figlio;
  • certificato di frequenza scolastica rilasciato all’inizio dell’anno scolastico o autocertificazione del genitore.
Allegati:
FileNumeroDimensione del File
Scarica questo file (Provvidenze.pdf)Importi pensioni e indennità - anno 2017 55 kB