Contenuto principale

 

Per svolgere le normali attività della vita quotidiana i ciechi e gli ipovedenti devono servirsi di una vasta gamma di strumenti che variano dal classico bastone bianco ad ausili tecnologicamente avanzati. Un elenco di questa strumentazione è incluso nel Nomenclatore Tariffario delle Protesi (Decreto del Ministero della Sanità n. 332 del 27 agosto 1999).
I ciechi totali, parziali e gli ipovedenti gravi possono ottenere con modalità agevolate i seguenti strumenti, rivolgendosi all’Azienda Sanitaria: tavoletta e dattilobraille per scrittura, bastone bianco, orologio tattile o sonoro, sveglia, sintetizzatore vocale, video ingranditore, software per il riconoscimento dei caratteri, display braille, termometro per temperatura corporea, ecc.
Il procedimento per l'erogazione di ausili è a carico del Servizio Sanitario Nazionale e deve seguire obbligatoriamente quattro tappe previste dal decreto del Ministro della Sanità: la prescrizione, l'autorizzazione, la fornitura e il collaudo. In ogni passaggio sono coinvolti in modo diverso l'utente, il medico prescrittore e il fornitore:
Il Riconoscimento del requisito implica l'accertamento della minorazione tramite una visita della commissione medica dell'ASP.

  • La Prescrizione comporta la presentazione della richiesta all'ufficio protesi previa prescrizione di un medico specialista, con l'indicazione della diagnosi circostanziata, del dispositivo completo di codice e dell'eventuale programma terapeutico.
  • L' Autorizzazione viene concessa dall'ASL previa verifica dello stato di avente diritto entro 20 giorni dalla richiesta.
  • La Fornitura avviene entro il tempo massimo di 50 giorni lavorativi. Il fornitore poi comunica entro 3 giorni all'ASP l'avvenuta consegna.
  • Il Collaudo va effettuato entro 20 giorni dallo specialista che lo ha prescritto.

Per preventivi e consulenza specifica sugli ausili contattare:
Società Cooperativa Sociale a R.L. Aurelio Nicolodi
Via Poli, 29- 70124 Bari
Tel. 080 8961495 / 0808964675

Normativa di riferimento 
Decreto ministeriale 27 agosto 1999 n. 332 (G.U. n. 227 del 27.09.1999) “Regolamento recante norme per le prestazioni di assistenza protesica erogabili nell'ambito del servizio sanitario nazionale: modalità di erogazione e tariffe ”.